Martedì, 07 Giugno 2016 13:43

Come incrementare il valore di una casa in vendita

Scritto da Romina P.
Vota questo articolo
(1 Vota)
Il mercato immobiliare non è piú florido come una volta, per vendere una casa bisogna quindi renderla appetibile.
Bisogna aggiungere del valore che possa far aumentare l'interesse dei futuri compratori. Un garage, balconi spaziosi, una vista meravigliosa, sono tutte cose che attraggono investitori, noi aggiungeremo anche un impianto fotovoltaico.

E' inutile sottolineare come le energie rinnovabili rappresentino il futuro del nostro pianeta. Rendere un appartamento energicamente indipendente è qualcosa che fa accrescere di molto il suo valore.
Attualmente, dopo una fase di ristagno dovuta alla fine degli incentivi del Conto Energia, il settore del fotovoltaico e del solare termico si sta lentamente riprendendo.
Il prezzo dei moduli fotovoltaici è in picchiata costante da 10 anni. Un impianto da 3 Kwp, in grado di produrre al Centro Italia circa 4000 kilowatt di energia elettrica l'anno, costa meno di 6000 euro.
Un investimento che si ripaga nel giro di 7-8 anni ed accresce in maniera esponenziale il valore della casa in vendita.

Teniamo a mente che l'impianto, se l'acquisto e l'installazione avviene entro il 31 dicembre 2016, ci costa la metà grazie alle detrazioni fiscali del 50%.
Se lo paghiamo appunto 6000 euro, possiamo detrarre ogni anno dal 730 o Modello Unico, 300 euro per 10 anni, si tratta di risparmiare parecchio
Facciamo due rapidi calcoli. Produrre 4000 kilowatt di energia elettrica in una città come Roma significa risparmiare 800 euro l'anno in bolletta, calcolando un costo medio di 20 centesimi di euro per KW.

Esiste il metodo dello "scambio sul posto": l'energia che durante il giorno non si consuma viene ceduta al GSE che la rivende a terzi, dandoci in cambio dei crediti per acquistare l'elettricità la notte, quando ovviamente, non essendoci il sole, i pannelli non producono.
Ovviamente non tutti possono installare un sistema fotovoltaico, bisogna avere uno spazio adeguato, un terrazzo oppure un giardino.
Ogni Kw dell 'impianto occupa circa 8 metri quadri. Significa che ce ne vogliono 24 mq se vogliamo montare 3 Kwp. Deve poi essere esposto a sud, sud-est e non presentare ombreggiature durante il giorno, quando c'è insolazione.

I pannelli fotovoltaici durano tantissimo, dopo 20 anni producono il 20% in meno, ma funzionano ancora.
Fino a 30-40 anni, possiamo così avere energia elettrica gratuita per un periodo lunghissimo. Accanto ad un sistema fotovoltaico è poi possibile installare un impianto solare termico per la produzione di acqua calda.
In quest'ultimo caso ci liberiamo dalla schiavitú della bolletta del gas.

Pubblicazione GRATUITA nei portali

CERCHI UN GESTIONALE MLS IMMOBILIARE GRATUITO? BORSINOCASA È LA RISPOSTA ALLE TUE ESIGENZE.
GESTISCI, CONDIVIDI E PUBBLICA ONLINE I TUOI ANNUNCI IMMOBILIARI

Screenshot di anteprima del gestionale immobiliare BorsinoCasa MLS
 

Questo sito e gli strumenti da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e, previo tuo consenso, di cookie di profilazione.
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.